L'intervento pedagogico, nella Relazione d'Aiuto, si dispiega nel particolare momento di vita che la Persona si trova a vivere. È un intervento rivolto a bambini, adolescenti, adulti.
I momenti di criticità vengono, con metodo e strategie pedagogiche, accolti in un percorso, che favorisce il superamento di antichi equilibri e orienta alla riorganizzazione funzionale di nuovi assetti emotivi e sociali.
Gli incontri accompagnano ad implementare competenze progettuali e decisionali che conducono a prediligere scelte orientate al proprio benessere, secondo una buona qualità della vita.

In situazioni di difficoltà scolastica, viene delineato un profilo funzionale che tiene conto delle reali necessità di partenza, per pianificare incontri mirati al raggiungimento di obiettivi di autonomia scolastica e emotiva. Durante gli incontri di trattamento si utilizzano strumenti specifici (prassi didattiche facilitanti, software, mappe concettuali, percorsi di manipolazione) e modalità adeguate di realzione autentica, dove il riconoscimento dell'altro viene posto in primo piano e sostenuto ad acquisire sicurezza e autonomia.

Durante tutto il corso della vita, il desiderio di riconoscimento e di appartenza, fa da cornice al percorso continuo di crescita e condiziona fortemente l'autonomia e la stabilità emotiva. In qualsiasi momento della vita possiamo trovarci di fronte a questa necessità e sentirci disorientati. In questi casi, può essere d'aiuto un percorso individuale dove riscoprire le proprie risorse e trovare il modo per utilizzarle, nel rispetto dei propri bisogni. È altrettanto utile un percorso di gruppo, dove la forza, la dinamicità, la ricchezza dei partecipanti diventa un luogo protetto, accogliente e stimolante, una palestra per l'anima, che si nutre di nuovi contenuti.